Spugne,spugnette e...Spongebob!

Avevo anticipato questa recensione in alcuni post precedenti,ora è venuto finalmente il momento di parlarvi delle mie armi di seduzione...ehm volevo dire di detersione!
Sarà banale descrivere nel dettaglio delle semplici spugne ma a me hanno decisamente semplificato le routine di pulizia e trucco quotidiane, quindi perchè non divulgare il verbo?
Cominciamo:


Quella di sinistra è una normalissima spugna in cellulosa naturale che potete tranquillamente reperire in supermercato a un prezzo irrisorio, intorno ai 2 € anche se l'effetto non è dei migliori. La superficie porosa permette una leggera esfoliazione, quindi è adatta sopratutto a rimuovere residui di maschere di bellezza e non da usare giornalmente. Inoltre non è adatta a tutti i tipi di pelle: per quelle delicate, o per chi ha occhi sensibili, potrebbe risultare un po' troppo aggressiva: io stessa la trovo irritante per il contorno occhi. Inoltre i residui di trucco non vengono mai eliminati del tutto dalla sua superficie, forse per la peculiarità di trattenere, e inoltre tende a rovinarsi subito.
Quella di sinistra viene definita l'INSUPERABILE! Eccezziunale veramente ^.^ Non so esattamente di che materiale sia, ma è caratterizzata da una consistenza morbida e compatta. E' ipoallergenica, quindi adatta anche alle pelli più sensibili. Strucca perfettamente e si pulisce facilmente sotto al getto dell'acqua. Costa attorno ai 2 € ma è veramente un affare. La reperite in supermercato:io sfortunatamente ho gettato via l'imballaggio, ma appena ne ho l'occasione vi faccio sapere la marca.


Spugnette dal design futuristico per uniformare il fondotinta e regalarvi un incarnato perfetto. Da sinistra la blend perfection sponge di Cosmopolitan, acquistata su feelunique.com per 6,44 €. Ha una forma a siluro, facilmente maneggiabile: si inumidisce prima dell'uso poi si applica il fondotinta distribuendolo con la parte più spessa e larga sulle zone più grandi e con la punta per quelle più piccole intorno a naso e occhi. Devo dire che io non la bagno quasi mai e non per questo assorbe più fondotinta del dovuto. E' una pratica e comoda alternativa al pennello, sopratutto quando si viaggia e lo spazio è ristretto ma ancora non sono riuscita ad abbandonare il mio amato studio stipple brush di Elf a favore della spugnetta rosa.
Quella di destra è la precision sponge di Sephora, prezzo 9,90 €, che assomiglia molto alla ben più nota beauty blenderDesign a forma di uovo, senza lattice, viene utilizzata per l'applicazione del fondotinta e del correttore liquidi. La trovo molto più scomoda e meno maneggevole di quella di Cosmopolitan, inoltre si sporca inesorabilmente senza riuscire a pulirla bene: le macchie di colore non sembrano andar via con nulla.


Infine la spugnetta esfoliante, la facial buffer acquistata per 2,50 € da The body shop. Ottima da utilizzare da sola o con un detergente in micro granuli per potenziarne l'effetto pulente. E' costituita per un 40% di nylon e dal 60% da schiuma di poliuretano, dotata di una mini manopola che ne consente un migliore utilizzo. Devo dire che mi ci sono trovata molto bene: l'ho acquistata in sostituzione alla natural sponge di Kiko,di cui vi parlo qui,che ormai dopo un lungo utilizzo si era completamente rovinata. Il prezzo è ottimale e anche il risultato.
Carrellata finita, un bacione e un saluto da Spongebob.


Etichette: , , , , ,