Caviar Manicure

Un nuovo trend del momento in fatto di manicure, è la Caviar Manicure.
La Ciatè ne ha fatto il suo cavallo di battaglia e ha il copyright anche sull'uso della parola "Caviar Manicure". 
Non so se i russi siano d'accordo su questo, ma spero cmq che per averla utilizzata in questo post non mi arrivi una querela nè in cirillico nè in inglese!

Tra l'altro, visto il prezzo esorbitante del Caviar Manicure Set Ciatè, in questo post, vi propongo la mia versione cheep, probabilmente rischiando la seconda querela!

L'idea, diciamolo, è già vista, ma tanto di cappello alla Ciatè che con il suo marketing è riuscita a far apparire come una figata spaziale, qualcosa che in realtà risulta poco portabile. 
E' giusto che cavalchino l'onda del momento, perchè credo che non durerà molto. Ma non giustifico un prezzo così alto per un set costituito da uno smalto e una boccetta di microperline.
Mi pare sia venduta dalla Sephora (ovviamente non in Italia) a 25 Dollari e sul sito della Ciatè a 18 Sterline. Quindi più o meno a 20/22 Euro, senza contare le spese di spedizione che ci sarebbero se decideste di acquistare on line.

Io per la mia versione "ai tempi della crisi", ho speso solo 2,79 Euro per la colla per unghie: ed è stato un puro capriccio, perchè volendo, per appiccicare le microsfere basta lo smalto. 
Le microsfere poi, le avevo acquistate in tempi non sospetti alla Brico a metà prezzo perchè fuori produzione!
Sta volta, con il senno di poi, i miei acquisti da gazza ladra (ovvero se luccica è mio), si sono rivelati fruttuosi!

Ma veniamo al tutorial: quello che vi serve è:

  1. una base trasparente (facoltativa): io ho utilizzato la China Glaze First&Last che c'era nella Glossybox di Marzo altrimenti la trovate sul sito della ClarissaNails a 15,70Euro; ma va benissimo qualsiasi altra base trasparente se siete solite usare una base prima di stendere lo smalto, altrimenti basta lo smalto.
  2. uno smalto del colore che si preferisce: io ho utilizzato il n°282 della Kiko, tra l'altro adesso gli smalti sono in promo a 2,50 Euro l'uno.
  3. colla per unghie (facoltativa): io ho utilizzato la Essence Studio Nails Fix it! Nail Glue a 2,79Euro. Se non si ha la colla basta lo smalto.
  4. Microsfere: io ho utilizzato quelle della Stamperia, ma in commercio ne esistono a bizzeffe, sia nei negozi di fai da te, come la Brico, sia nelle cartolerie, sia nei negozi di estetica e di solito hanno prezzi contenuti.
  5. un contenitore dove mixare i colori scelti delle microsfere o cmq per contenerle e dove "immergere" l'unghia una volta passata la colla o lo smalto: io ho utilizzato il tappo della spuma per capelli di mamma.
  6. un bastoncino di legno di rosa o di arancio o uno stuzzicadente, o la punta della lima per unghie in metallo. Insomma uno strumento che vi aiuti a pulire i bordi dall'eccesso di microsfere. 
  7. un top coat resistente: io ho utilizzato il Top Coat Gel Look Kiko a 4,90Euro, perchè effettivamente fa durare lo smalto e la nail art in generale, decisamente di più dei soliti top coat, ottimo anche il top coat  Essence della linea Studio Nails Better Than Gel Nails, tra l'altro anche più economico (mi pare sui 2,99 Euro).
Procedimento:
  1. stendere la base trasparente (facoltativa);
  2. passare lo smalto e aspettare che si asciughi;
  3. sull'unghia che si vuole decorare (anche su tutte, come più vi piace) stendere uno strato di colla per unghie, oppure se non si ha la colla per unghie basta stendere un'altro strato di smalto senza aspettare che si asciughi;
  4. immergere l'unghia (o le unghie, una alla volta) nel contenitore delle microsfere premendo bene per farle fissare alla colla o allo smalto non ancora asciutti.
  5. estrarre l'unghia dal contenitore e compattare le microsfere con le dita in modo da togliere gli eccessi e fissarle meglio. Aiutatevi con un bastoncino per togliere i residui dai bordi e sotto l'unghia.
  6. Fissare solo i bordi dell'unghia con un pò di top coat trasparente. Non passatelo su tutta l'unghia, altrimenti porterà via il colore dalle microsfere (scene di vita vissuta!).
Il risultato finale dovrebbe essere questo:


Fa un pò l'effetto delle perle di zucchero colorate sulla glassa di un cupcake, e la cosa mi gasa!
Con la colla per unghie può resistere anche una settimana (con i relativi accorgimenti) mentre con il solo smalto, al max 2 giorni.
E' un pò scomodo lavarsi i capelli perchè si impigliano sulle microsfere, ma per essere glam questo ed altro, no?
Diciamo che non è per tutti i giorni, soprattutto se si decide di decorare in questo modo tutte le unghie: non è molto pratico per la donna che lavora e fa le pulizie di casa.
Ma questo blog ci vuole un pò frivole e noi ubbidiamo!

Vi posto dei video chiarificatrici sui vari passaggi da fare per ricreare questa nail art.
Bisous!

Il video della Ciatè

Il video della Guru Michelle Phan

Il video che ho seguito per la mia nail art


Etichette: , , , , , , , , ,